Seleziona la tua lingua: 

Nell'anno 1200 il borgo di Santa Bruna di proprietà della famiglia Celli viene distrutto dai Signori di Corchiano e Gallese. S. Bruna è un borgo fra il fosso della Gaetta e il fosso del Carraccio.

Rimane esistente una chiesa e il campanile del 1100 d.C. che ha alla metà i quattro segni dell'Apocalisse: il toro, l'angelo, il leone e l'aquila.


Nelle vicinanze c'è il mausoleo romano del I sec. d.C. del magistrato romano Marco Quinto Chilone, sepolto nelle vicinanze della via Amerina.


Da S. Bruna si snoda un tratturo antico di epoca falisca denominato il Passo del Cavallaro che si porta sino alla Strada Provinciale Gallesana, in un tratto prima del fosso della Gaetta esso è alto circa 20 metri.


A 2 Km dal nostro Agriturismo c'è la ferrovia Orte-Civitavecchia che sarà riaperta a breve e si potrà raggiungere il Mar Tirreno attraversando un paesaggio suggestivo e a soli 15 Km dalla Stazione ferroviaria di Orte.


L'azienda, delimitata dalla via consolare Amerina, è totalmente recintata. Vi si coltivano la vite, l'olivo, le nocciole e gli ortaggi, e vi pascolano le pecore.


L'agriturismo può essere raggiunto anche per via aerea atterrando presso l' Aviosuperficie A.N.P.S. Santa Bruna.

Potrete passeggiare all'ombra dei nostri ulivi, rilassarvi in piscina o divertirvi cucinando all'aperto con la disponibiltà di un barbecue e un forno a legna. Infine godervi il riposo nelle nostre stanze, ognuna con bagno e decorazioni a tema naturalistico per una immersione totale nella natura.

 

 

 


 

 

Catalogo prodotti

Ricerca Prodotti

 News

  • 24-03-2016

    Da oggi è accessibile a tutti i visitatori il nostro nuovo sito. veniteci a trovare!!